l’origine

… si perde nella nebbia del passato

Marquard von Solms fu il primo Solmser ad apparire nel 1129, questo è certo. Fu testimone della fondazione del monastero di Schiffenberg vicino a Gießen. precedente si perde nel buio tempi passati

Lo stesso Braunfels viene menzionato per la prima volta in un documento del 3 gennaio 1246, come “castellum brunenvelz”. A quel tempo il castello era di proprietà dei Conti dei Solms, che avevano sede nella Valle del Lahn.

La famiglia prende il nome dal piccolo fiume “Sulmissa”, l’attuale Solmsbach, che sfocia nel Lahn. Il fiume scorre ancora oggi attraverso Burgsolms, dove si trovava la sede ancestrale della famiglia. Lì avevano costruito un Castello con fossato, di cui oggi non si vede più nulla.

A Braunfels, in cima al cono di basalto sul sito dell’odierno castello, all’inizio c’era solo una semplice torre di guardia.